fbpx

Sin dal periodo preistorico, l'acqua ha rappresentato un elemento atto ad esprimere una valenza magico-sacrale e ha permeato, in virtù del suo carattere di bene primario, gli stessi aspetti insiti alla religiosità.

Tra le popolazioni primitive, l'acqua rappresentava infatti un importante oggetto di culto, alla luce del suo carattere espressivo di divinità che, emergendo dal sottosuolo, assicurava il ciclo della vita. Talvolta, il culto dell'acqua, era connaturato a una finalità evocativa, specie laddove quest'importante elemento era piuttosto scarso.

Pubblicato in CULTURA