Giorgio Altieri

Giorgio Altieri

Giovedì, 10 Settembre 2015 22:10

Ogliastriadi 2015 - Risultati

Alle Ogliastriadi Vince chi si diverte di più ed è per questo che la nostra vittoria più grande è stata sentire le risate e vedere i sorrisi sui volti di tutti i partecipanti.

Le Ogliastriadi sono questo: unire la comunità ogliastrina all'insegna del divertimento.

Per ottenere questo risultato ci sono voluti mesi di lavoro, tanta passione e soprattutto una squadra di volontari tanto variegata quanto efficace.

Un ringraziamento speciale va a TUTTI i nostri sponsor che ci hanno permesso di offrire uno spettacolo di qualità, in particolare a Sardex.net, che ci onoriamo di avere come Main Sponsor infatti per noi è veramente un grande orgoglio che un'azienda che mette l'etica al primo posto abbia sposato il nostro progetto.

Ringraziamo anche i ragazzi di Inoke che oltre ad aver creato un bellissimo logo (grazie Federica) ci hanno affiancato con professionalità in tutti questi mesi.

Tutti i nostri partner li potete vedere qui

Ringraziamo i Sindaci Davide Ferreli, Massimo Cannas, Paolo Fanni, Rosalba Deiana e gli Ass.ri Isabella Ladu e Fulvio Usai che ci hanno dato un grande supporto e incoraggiamento istituzionale. In particolare ci teniamo a sottolineare la grande prova del Sindaco di Lanusei che non solo si è voluto mettere in gioco al fianco dei propri concittadini ma ha anche gareggiato nelle prove più "particolari" dimostrando grande spirito.

Siamo grati al CONI e l'UISP per il patrocinio della manifestazione e all'ASD Lanusei Calcio per l'ospitalità.

Sottolineamo che per la buona riuscita dell'evento la nostra associazione ha potuto beneficiare dei

  • migliori arbitri UISP: Vladimiro Vacca, Roberto Boi, Pier Paolo Franceschi e Marco Boi
  • migliori speaker: Giovanna Falchetto e Roberto Secci
  • migliori DJ: Michele Mameli e Paolo Foddis
  • miglior troupe: EjaTV
  • miglior service: CARSALMAZ
  • miglior artista: Gianleonardo Viglino

Non saremo riusciti a fare la manifestazione senza tutti coloro che si sono impegnati nella costruzione della squadra del proprio Comune, quindi grazie a:

  • Arzana: Andrea Piras, Cecilia Puddu, Ass.re Fausto Ferreli
  • Bari Sardo: Antonello Pischedda
  • Cardedu: Matteo Piras, Elisabetta Campanale, Piero Cucca
  • Elini: Antonietta Olianas e la Pro Loco di Elini
  • Lanusei: Enzo Gallozza e la Pro Loco di Lanusei
  • Loceri: Silvana Demuro e Simona Tascedda
  • Lotzorai: Roberto Masala, tutti gli amici dell'Ass. Milleidee e la Pro Loco di Lotzorai
  • Seui: Silvia Deidda
  • Tortolì: Fabrizio Delia
  • Villagrande Strisaili: Matteo Cadeddu e la Pro Loco di Villagrande

Impossibile non ringraziare la nostra madrina Emanuela Usai e tutta Ogliastra In Forma con la sua presidentessa Rita Concu, e la Pro Loco di Lanusei con il suo presidente Cristian Farci e tutti gli altri ragazzi che ci hanno dato un'indispensabile mano d'aiuto.

Ma il più grande ringraziamento va a tutti i ragazzi di quest'immagine, soci vecchi e nuovi di Agugliastra.it, che hanno lavorato instancabilmente per creare una manifestazione che speriamo abbia futuro!

Per la cronaca, ma solo per la cronaca visto che per noi hanno vinto tutti, i trofei sono andati a:
Bari Sardo (Coppa Amicizia, eletta dai capitani come squadra che ha interpretato meglio il senso della manifestazione)
Cardedu (1° posto)
Lanusei (2° posto)
Lotzorai (3° posto)

Arrivederci a Cardedu nel 2016!

Sabato, 15 Agosto 2015 15:49

Cala Biriola (Baunei)

Descrizione

Cala Biriola, conosciuta anche con i nomi Biriala o Bilariccoro, è incastonata sotto l'omonimo bosco di lecci lungo la costa d Baunei. L'insenatura è inconfondibile grazie ad un incantevole arco di roccia scolpito dalle onde nell'arenaria.

L'acqua è di color verde smeraldo con riflessi verso l'azzurro. La spiaggia può essere raggiunta via mare da Arbatax o Santa Maria Navarrese oppure via terra tramite un sentiero che parte dalla zona di Ololbissi e passando per ripide scarpate e una spettacolare scala di metallo affacciata sul bosco di Biriola.

Caratteristiche

  • Lunghezza: 150 m
  • Granulometria sabbia: media - sassolini
  • Colore: bianco
  • Profondità fondale: medio

Servizi

Nessuno

Mappa

Sabato, 15 Agosto 2015 09:59

La costa e le cale di Baunei

La costa più bella del Mediterraneo

Molti lo considerano il tratto di costa più bello del Mediterraneo e probabilmente hanno ragione visto che le immagini riprese in questo tratto di Sardegna fanno bella mostra di loro in copertine patinate di tutto il mondo.

Stiamo parlando della costa di Baunei, che dal 2013 è protetta dall’omonima Associazione Club di Prodotto.

Questi 40 km di costa sono intervallati da incantevoli cale, raggiungibili comodamente con i numerosi battelli che durante il periodo estivo fanno la spola da Arbatax e Santa Maria Navarrese oppure, per i più avventurosi, attraverso i selvaggi sentieri che si snodano lungo il supramonte e conducono fino al mare.

Partendo da Santa Maria Navarrese verso Nord superando il Capo Monte Santo si costeggiano le insenature di Portu Pedrosu e Portu Quau, successivamente si raggiunge Cala Goloritzè dall'inconfondibile arco di roccia che incarna forse l'icona più famosa di tutta la costa sarda, quest'ultima è raggiungibile in circa 60 minuti di passeggiata lungo il sentiero che parte dalla piana del Golgo e scende lungo il Bacu Goloritzè.

A poca distanza si trova la piccola Cala degli Innamorati e sempre proseguendo verso Nord si raggiunge la Cala dei Gabbiani e Cala Mariolu (Is puligi de nie in dialetto baunese). Quest'ultima è la più gettonata dai turisti che l'affollano durante la bella stagione. La sabbia bianchissima, l'acqua cristallina e le pareti a picco sul mare le donano uno scenario paradisiaco. Probabilmente il modo più bello di godersi questo spettacolo della natura è affrontare durante la primavera l'incredibile sentiero che permette di raggiungere la cala da terra e arrivare nella cala deserta con la sola compagnia dello stridere del Falco della Regina.

Ancora più a nord si costeggia l'ingresso della spettacolare Grotta del Fico, che fino a qualche anno fa è stato uno degli ultimi rifugi della Foca monaca, e poco dopo si potranno ammirare le cosiddette Piscine di Venere dove l'acqua assume un colore incantato. A poca distanza si trova Cala Biriola riconoscibile dall'arco di arenaria e dall'acqua color verde smeraldo. Anche questa cala è raggiungibile via terra partendo dalla zona di Ololbissi.

Le ultime due cale che si incontrano verso Nord sono Cala Sisine e Cala Luna, quest'ultima famosa per le riprese del mitico film di Lina Wertmuller, "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto". Entrambe sono raggiungibili da terra e sono dotate di punto di ristoro con servizi.

Un modo alternativo per vivere questo territorio è dedicare 6-7 gg a quello che è considerato il percorso di trekking più duro d'Italia, Il Selvaggio Blu che si snoda lungo il Supramonte di Baunei e permette di raggiungere tutte le cale partendo da Santa Maria Navarrese fino a Cala Gonone

Per i visitatori del nostro territorio una giornata dedicata alla costa di Baunei non è fortemente consigliata ma è obbligatoria!

 

Lunedì, 03 Agosto 2015 17:07

Hotel Arbatasar

Mercoledì, 01 Luglio 2015 11:30

Associazione

Noi apparteniamo a quella generazione nata alla fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80. Quella generazione che è cresciuta un po' davanti al caminetto a casa della nonna mangiando "pistoccu cun ollu e sali" (con olio e sale) e un po' davanti alla televisione a casa di Bim Bum Bam mangiando pane e nutella.

Lunedì, 06 Luglio 2015 16:03

Dinamica della popolazione in Ogliastra

In base ai dati rilasciati dall'Istat, la popolazione dell'Ogliastra al primo gennaio 2015 era di 57.642, in crescita dello 0,5% rispetto all'ultimo censimento del 2011.

Lunedì, 29 Giugno 2015 23:07

Elezioni comunali 2015 in Ogliastra

Il turno elettorale delle amministrative 2015 che ha coinvolto 8 Comuni in Ogliastra ha portato qualche novità e diverse conferme.

Alla chiusura dei seggi l'affluenza alle urne è stata del 72,07% in linea con la tendenza regionale del 72,31%

La partecipazione più forte è stata registrata a Urzulei con l'82,9%, mentre il Comune che ha depositato meno schede nell'urna è stato Talana con il 65,68%.

I sindaci eletti:

Ad ARZANA viene confermato per la terza volta Marco Melis che con la lista civica "Insieme per Arzan@" hanno conquistato 911 preferenze e il 53,02% dei voti totali.

Ad ELINI è stato raggiunto il quorum pertanto Rosalba Deiana sostenuta dall'unica lista in gioco "Elini nell'Unione" prenderà il posto del commissario prefettizio che per diversi mesi ha guidato il più piccolo comune d'Ogliastra. Le preferenze totali conquistate dalla lista civica sono 262.

Pochi minuti dopo le 3 di notte si sono conclusi gli scrutini a GAIRO con l'elezione di Francesco Piras esponente della lista civica "Impegno per Gairo" che ha catalizzato 564 preferenze e il 62,45% dei voti totali.

Andrea Piroddi sostenuto dalla lista civica "Paris po Irbono" con 640 preferenze e il 47,44% dei voti ha riconquistato la fascia da primo cittadino di ILBONO dopo la sfiducia di un anno fa che lo aveva costretto a passare la mano al commissario prefettizio.

A LOCERI è stato eletto Robertino Uda che con la lista civica "Sa 'Idda" ha ottenuto 550 preferenze e il 60,1% dei voti, superando il Sindaco uscente Ivo Deiana ha raggiunto solo il 39,89%.

A TALANA è stato raggiunto il quorum pertanto viene confermato Franco Tegas a capo dell'unica lista candidata "Talana in movimento" che ha raggiunto 546 preferenze.

Ad URZULEI dove è stata registrata l'affluenza più alta a spuntarla è stato Ennio Arba sostenuto dalla lista civica "Urzulei che vorrei" che ha ottenuto 541 preferenze e il 57,79% dei voti. Il Sindaco uscente Gian Paola Murru si è fermata al 42,2%.

Infine ad USSASSAI viene confermato Giannino Deplano che con la lista civica "Continuare insieme" ha ottenuto 224 preferenze e ill 56,85% dei voti.

 

 

 

 

Martedì, 30 Giugno 2015 01:06

Linea Verde Orizzonti - Ogliastra

Tra il 21 ed il 25 aprile sono state effettuate le riprese della trasmissione televisiva Linea Verde Orizzonti.

La nostra Associazione si è occupata a marzo/aprile di supportare la redazione RAI nell'individuazione delle location e, durante le riprese, di accompagnare nei vari set la troupe.

Abbiamo proposto un po' tutte le eccellenze del nostro territorio sparse nei vari Comuni ogliastrini ma per esigenze logistiche gli autori hanno preferito concentrare i set di ripresa in pochi paesi. Comunque siamo certi che per il territorio sarà uno splendido spot promozionale e un ottimo biglietto da visita anche in vista dell'Expò.

La trasmissione condotta da Chiara Giallonardo e da Federico Quaranta toccherà le seguenti location:

  • Arbatax
    • Le ostriche della Coop. Pescatori Tortolì con il presidente Fabrizio Selenu
  • Arzana
    • Le erbe del Gennargentu con il Dott. Raffaele Sestu
    • I culurgiones fatti dalla centenaria Francesca (Cicitta) Manca
  • Baunei:
    • La ricetta dello chef Gino Ghironi nello splendido scenario di Ispuligidenie (Cala Mariolu)
    • La vita del pastore nel Supramonte con Salvatore Piras
    • Nelle location della web serie "Quella sporca sacca nera", la panificazione nell'antico forno nell'altopiano di Golgo
    • Il rito matrimoniale de Sa coua baunesa 
  • Gairo Vecchio
    • Ricordi dal paese fantasma con il 93enne Mariucciu Murinu e il nipote Gianfranco Brandas
  • Jerzu
    • L'aratura della vigna con i buoi
    • La cantina Antichi Poderi con il resp. commerciale Franco Usai
  • Ulassai
    • I tessuti della Coop. Tessile "Su Marmuri" con la presidente Maria Serrau
    • Le opere di Maria Lai

 

Di seguito lo streaming della puntata OGLIASTRA: CENT'ANNI DI MERAVIGLIE andata in onda SABATO 16 MAGGIO 2015 alle ORE 11:00 su RAI UNO

 

 

Di seguito potete vedere una galleria con le foto dei backstage: GALLERIA 

Lunedì, 29 Giugno 2015 22:52

Quali sono i paesi più ricchi d'Ogliastra

Il Sole 24 Ore ha pubblicato la classifica dei Comuni italiani stilata in base al reddito medio per dichiarante IRPEF 2014 (redditi 2013).

In base ai dati dell'Agenzia delle Entrate il Comune italiano più ricco in assoluto è risultato essere Portofino (GE) con 51.403 € di imponibile medio mentre quello più povero è Cavargna (CO) con 6.350 €.

In Sardegna il Comune più ricco è Cagliari con 23.143 € circa. Quello più povero è invece Onanì, con 8.262 €.

Focalizzando l'attenzione sull'Ogliastra. Il Comune con imponibile medio più alto risulta essere Tortolì con 16.693 € e quello con il reddito più basso è Osini con 11.457 €. Questi redditi permettono agli ogliastrini di occupare le posizioni comprese tra il 4.007 e il 7.445esimo posto, nella classifica complessiva dei 8.058 Comuni d'Italia.

Sorprende, ma non troppo, il secondo posto ottenuto dal Comune sede del più grande poligono militare d'Europa, infatti Perdasdefogu con 15.949 € supera anche l'altro capoluogo di provincia Lanusei che scende al terzo posto con 15.726 € per contribuente. Distaccati di circa 1.000 € medi per dichiarante troviamo al quarto posto Girasole con 14.609 € e i due Comuni principali della Valle del Pardu, Ulassai con 14.404 € e Jerzu con 14.291 €.

Di seguito la classifica completa dei Comuni ogliastrini:

Comune

Reddito imponibile

medio (€)

Tortolì € 16.693
Perdasdefogu € 15.949
Lanusei € 15.726
Girasole € 14.609
Ulassai € 14.404
Jerzu € 14.291
Lotzorai € 13.965
Bari Sardo € 13.949
Villagrande Strisaili € 13.867
Cardedu € 13.677
Arzana € 13.665
Ussassai € 13.665
Urzulei € 13.412
Ilbono € 13.315
Loceri € 13.267
Baunei € 12.937
Seui € 12.916
Gairo € 12.610
Elini € 12.549
Tertenia € 12.403
Triei € 12.200
Talana € 12.073
Osini € 11.457
Venerdì, 05 Settembre 2014 21:46

OGLIASTRIADI 2014

L'Associazione di Promozione Sociale AGUGLIASTRA.IT - Il sito dell'Ogliastra è lieta di invitarvi alla partecipazione della prima edizione delle OGLIASTRIADI (test edition).

Pagina 4 di 24