fbpx
Giorgio Altieri

Giorgio Altieri

Lunedì, 06 Luglio 2015 16:03

Dinamica della popolazione in Ogliastra

In base ai dati rilasciati dall'Istat, la popolazione dell'Ogliastra al primo gennaio 2015 era di 57.642, in crescita dello 0,5% rispetto all'ultimo censimento del 2011.

Lunedì, 29 Giugno 2015 23:07

Elezioni comunali 2015 in Ogliastra

Il turno elettorale delle amministrative 2015 che ha coinvolto 8 Comuni in Ogliastra ha portato qualche novità e diverse conferme.

Alla chiusura dei seggi l'affluenza alle urne è stata del 72,07% in linea con la tendenza regionale del 72,31%

La partecipazione più forte è stata registrata a Urzulei con l'82,9%, mentre il Comune che ha depositato meno schede nell'urna è stato Talana con il 65,68%.

I sindaci eletti:

Ad ARZANA viene confermato per la terza volta Marco Melis che con la lista civica "Insieme per Arzan@" hanno conquistato 911 preferenze e il 53,02% dei voti totali.

Ad ELINI è stato raggiunto il quorum pertanto Rosalba Deiana sostenuta dall'unica lista in gioco "Elini nell'Unione" prenderà il posto del commissario prefettizio che per diversi mesi ha guidato il più piccolo comune d'Ogliastra. Le preferenze totali conquistate dalla lista civica sono 262.

Pochi minuti dopo le 3 di notte si sono conclusi gli scrutini a GAIRO con l'elezione di Francesco Piras esponente della lista civica "Impegno per Gairo" che ha catalizzato 564 preferenze e il 62,45% dei voti totali.

Andrea Piroddi sostenuto dalla lista civica "Paris po Irbono" con 640 preferenze e il 47,44% dei voti ha riconquistato la fascia da primo cittadino di ILBONO dopo la sfiducia di un anno fa che lo aveva costretto a passare la mano al commissario prefettizio.

A LOCERI è stato eletto Robertino Uda che con la lista civica "Sa 'Idda" ha ottenuto 550 preferenze e il 60,1% dei voti, superando il Sindaco uscente Ivo Deiana ha raggiunto solo il 39,89%.

A TALANA è stato raggiunto il quorum pertanto viene confermato Franco Tegas a capo dell'unica lista candidata "Talana in movimento" che ha raggiunto 546 preferenze.

Ad URZULEI dove è stata registrata l'affluenza più alta a spuntarla è stato Ennio Arba sostenuto dalla lista civica "Urzulei che vorrei" che ha ottenuto 541 preferenze e il 57,79% dei voti. Il Sindaco uscente Gian Paola Murru si è fermata al 42,2%.

Infine ad USSASSAI viene confermato Giannino Deplano che con la lista civica "Continuare insieme" ha ottenuto 224 preferenze e ill 56,85% dei voti.

 

 

 

 

Martedì, 30 Giugno 2015 01:06

Linea Verde Orizzonti - Ogliastra

Tra il 21 ed il 25 aprile sono state effettuate le riprese della trasmissione televisiva Linea Verde Orizzonti.

La nostra Associazione si è occupata a marzo/aprile di supportare la redazione RAI nell'individuazione delle location e, durante le riprese, di accompagnare nei vari set la troupe.

Abbiamo proposto un po' tutte le eccellenze del nostro territorio sparse nei vari Comuni ogliastrini ma per esigenze logistiche gli autori hanno preferito concentrare i set di ripresa in pochi paesi. Comunque siamo certi che per il territorio sarà uno splendido spot promozionale e un ottimo biglietto da visita anche in vista dell'Expò.

La trasmissione condotta da Chiara Giallonardo e da Federico Quaranta toccherà le seguenti location:

  • Arbatax
    • Le ostriche della Coop. Pescatori Tortolì con il presidente Fabrizio Selenu
  • Arzana
    • Le erbe del Gennargentu con il Dott. Raffaele Sestu
    • I culurgiones fatti dalla centenaria Francesca (Cicitta) Manca
  • Baunei:
    • La ricetta dello chef Gino Ghironi nello splendido scenario di Ispuligidenie (Cala Mariolu)
    • La vita del pastore nel Supramonte con Salvatore Piras
    • Nelle location della web serie "Quella sporca sacca nera", la panificazione nell'antico forno nell'altopiano di Golgo
    • Il rito matrimoniale de Sa coua baunesa 
  • Gairo Vecchio
    • Ricordi dal paese fantasma con il 93enne Mariucciu Murinu e il nipote Gianfranco Brandas
  • Jerzu
    • L'aratura della vigna con i buoi
    • La cantina Antichi Poderi con il resp. commerciale Franco Usai
  • Ulassai
    • I tessuti della Coop. Tessile "Su Marmuri" con la presidente Maria Serrau
    • Le opere di Maria Lai

 

Di seguito lo streaming della puntata OGLIASTRA: CENT'ANNI DI MERAVIGLIE andata in onda SABATO 16 MAGGIO 2015 alle ORE 11:00 su RAI UNO

 

 

Di seguito potete vedere una galleria con le foto dei backstage: GALLERIA 

Lunedì, 29 Giugno 2015 22:52

Quali sono i paesi più ricchi d'Ogliastra

Il Sole 24 Ore ha pubblicato la classifica dei Comuni italiani stilata in base al reddito medio per dichiarante IRPEF 2014 (redditi 2013).

In base ai dati dell'Agenzia delle Entrate il Comune italiano più ricco in assoluto è risultato essere Portofino (GE) con 51.403 € di imponibile medio mentre quello più povero è Cavargna (CO) con 6.350 €.

In Sardegna il Comune più ricco è Cagliari con 23.143 € circa. Quello più povero è invece Onanì, con 8.262 €.

Focalizzando l'attenzione sull'Ogliastra. Il Comune con imponibile medio più alto risulta essere Tortolì con 16.693 € e quello con il reddito più basso è Osini con 11.457 €. Questi redditi permettono agli ogliastrini di occupare le posizioni comprese tra il 4.007 e il 7.445esimo posto, nella classifica complessiva dei 8.058 Comuni d'Italia.

Sorprende, ma non troppo, il secondo posto ottenuto dal Comune sede del più grande poligono militare d'Europa, infatti Perdasdefogu con 15.949 € supera anche l'altro capoluogo di provincia Lanusei che scende al terzo posto con 15.726 € per contribuente. Distaccati di circa 1.000 € medi per dichiarante troviamo al quarto posto Girasole con 14.609 € e i due Comuni principali della Valle del Pardu, Ulassai con 14.404 € e Jerzu con 14.291 €.

Di seguito la classifica completa dei Comuni ogliastrini:

Comune

Reddito imponibile

medio (€)

Tortolì € 16.693
Perdasdefogu € 15.949
Lanusei € 15.726
Girasole € 14.609
Ulassai € 14.404
Jerzu € 14.291
Lotzorai € 13.965
Bari Sardo € 13.949
Villagrande Strisaili € 13.867
Cardedu € 13.677
Arzana € 13.665
Ussassai € 13.665
Urzulei € 13.412
Ilbono € 13.315
Loceri € 13.267
Baunei € 12.937
Seui € 12.916
Gairo € 12.610
Elini € 12.549
Tertenia € 12.403
Triei € 12.200
Talana € 12.073
Osini € 11.457
Venerdì, 05 Settembre 2014 21:46

OGLIASTRIADI 2014

L'Associazione di Promozione Sociale AGUGLIASTRA.IT - Il sito dell'Ogliastra è lieta di invitarvi alla partecipazione della prima edizione delle OGLIASTRIADI (test edition).

Venerdì, 19 Aprile 2013 13:15

ADOTTA UN NURAGHE ®

ADOTTA UN NURAGHE ®

IL PROGETTO

Il territorio dell’Ogliastra, come il resto della Sardegna, è disseminato di emergenze archeologiche di grande pregio che versano in stato di abbandono e che il tempo, con la complicità della vegetazione, ha reso praticamente inaccessibili.

Il progetto Adotta un Nuraghe è nato nel 2013 con l’intento di riscoprire e rendere fruibile questo enorme patrimonio che attualmente è totalmente inespresso.

In queste edizioni, l’Associazione è riuscita a coinvolgere circa 200 volontari che sotto la supervisione di alcuni soci archeologi, della Soprintendenza per i Beni Archeologici e del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, hanno reso accessibili i siti archeologici, razionalizzando la vegetazione, creando i sentieri di accesso, la segnaletica di avvicinamento e la cartellonistica informativa multiligua sia di inquadramento che di dettaglio.

GLI OBIETTIVI

Il progetto ha l’obiettivo di recuperare siti simbolo del patrimonio archeologico nostrano tramite la sensibilizzazione delle comunità ove vengono svolti gli interventi e favorendo la fruizione dei monumenti attualmente abbandonati.

Le opere previste consentirebbero di recuperare intere aree con valenza ambientale-culturale alla pubblica fruizione curandone la pulizia, l’accessibilità e la godibilità.

Da un punto di vista scientifico, invece, si porrebbero le basi per approfondire lo studio dei monumenti grazie alla restituita leggibilità complessiva e al rilievo multimediale.

Tale attività dovrebbe essere da stimolo per lo sviluppo di ulteriori iniziative culturali ed economiche, quali la promozione e la gestione e lo scavo dei siti archeologici, volte a fornire nuova e duratura linfa ai beni tutelati.

Il Marchio

In seguito ad alcuni episodi di utilizzo improprio del nome della manifestazione da parte di altri soggetti con scopo di lucro, l’Associazione ha registrato il marchio presso la Camera di Commercio di Nuoro con n. 1652361.

I monumenti resi fruibili

Aprile 2013 - NURAGHE DE PONTE (Comuni di Lanusei e Ilbono)100%
Aprile 2014 - NURAGHE SELLERSU (Comune di Bari Sardo)100%
Maggio 2015 - NECROPOLI PRENURAGICA E NURAGHE DI TRACUCU (Comune di Lotzorai)100%
Maggio 2016 - AREA ARCHEOLOGICA PRANU ISCALAS (Comune di Muravera)100%
Marzo/Aprile 2017 - NURAGHE GILORTHI (Comune di Arzana)95%
Giugno 2019 - NURAGHE IBA MANNA (Comune di Bari Sardo)20%
Donazione

Sostieni l'iniziativa!

Chi vuole può partecipare direttamente venendoci a dare una mano oppure può sostenerci con una piccola offerta libera

PAYPAL o CARTA DI CREDITO

clicca sul pulsante DONAZIONE

BONIFICO

intestato a Associazione di Promozione Sociale Agugliastra.it
IBAN: IT41L0306967684510727523110

Come prima area archeologica è stata identificata quella posta a confine tra il Comune di Lanusei e quello di Ilbono denominata Nuraghe de Ponte (conosciuto anche come Su Nuraxi).

La prima area di intervento di Adotta un Nuraghe risultava quasi interamente coperta da arbusti e altra vegetazione che non permetteva un agevole accesso al sito e non consentiva di apprezzare la maestosità del monumento.

La realizzazione di questo progetto è stata realizzata nei giorni Sabato 27 aprile e Domenica 28 aprile 2013.

Si ringraziano per la collaborazione:

  • Comune di Lanusei
  • Comune di Ilbono
  • Soprintendenza per i beni archeologici per le provincie di Sassari e Nuoro
  • Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale
  • Ente Foreste della Sardegna
  • Lanusè sistema cultura

SCHEDA DEL SITO

La seconda area archeologica che la manifestazione Adotta un Nuraghe ha reso fruibile è stata identificata nella zona orientale dell'altopiano di Teccu che si affaccia sulla baia di Cea.

Il paesaggio che si può apprezzare da questo sito è spettacolare.

L'area di intervento era interamente coperta da arbusti, fichi d'india e altra vegetazione che non permetteva di apprezzare la maestosità del monumento.

La manifestazione ha coinvolto circa 80 volontari che in due intense giornate di lavoro hanno creato un sentiero di accesso al sito, ripulito completamente l'area archeologica, che oltre il nuraghe è rappresentata da numerose capanne nuragiche, ed infine posizionata la cartellonistica escrittiva in diverse lingue: sardo, italiano, inglese, spagnolo e tedesco.

La realizzazione di questo progetto è stata realizzata nei giorni Venerdì 25 e Sabato 26 aprile 2014.

L'iniziativa è stata svolta in collaborazione con:

  • Comune di Bari Sardo
  • Gruppo Archeologico Bari Sardo dei Feralis '59
  • Soprintendenza per i beni archeologici per le provincie di Sassari e Nuoro
  • Corpo forestale dello Stato
  • Ente Foreste della Sardegna

SCHEDA DEL SITO

ARTICOLO LA NUOVA SARDEGNA

La terza area archeologica interessata dalla manifestazione Adotta un Nuraghe è collocata a breve distanza dall'abitato di Lotzorai nella collina di Tracucu.

Il sito è di forte impatto, caratterizzato da un'enorme emergenza granitica sulla quale in epoca preistorica sono state ricavate 15 Domus de Janas e successivamente, in epoca nuragica, è stato edificato un Nuraghe di cui restano le tracce ben visibili sulla sommità della collina.

L'area di intervento era stata già oggetto di interventi di valorizzazione da parte dell'Amministrazione Comunale di Lotzorai che aveva tracciato un sentiero di comunicazione tra le domus de janas

La manifestazione ha coinvolto circa 40 volontari che in una giornata di lavoro hanno ripulito completamente l'area archeologica, che oltre il nuraghe è rappresentata da 15 domuns de janas, ed infine posizionata la cartellonistica descrittiva in diverse lingue: sardo, italiano, inglese, spagnolo e tedesco.

La realizzazione di questo progetto è stata realizzata nei giorni Sabato 16 maggio 2015.

L'iniziativa è stata svolta in collaborazione con:

  • Comune di Lotzorai
  • Associazione culturale Milleidee
  • Soprintendenza per i beni archeologici per le provincie di Sassari e Nuoro
  • Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale
  • Ente Foreste della Sardegna

SCHEDA DEL SITO

La quarta area archeologica che la manifestazione Adotta un Nuraghe ha reso fruibile è stata identificata nel territorio di Muravera dove i grandi pascoli della famiglia Demurtas (Azienda Agricola Coile Scalas) custodiscono il misterioso insediamento di Pranu Iscalas.

L'area di intervento era interamente coperta da arbusti, fichi d'india e altra vegetazione che non permetteva di apprezzare la maestosità del monumento.

La manifestazione ha coinvolto circa 30 volontari che in una giornata di lavoro hanno creato un sentiero di accesso al sito, ripulito completamente l'area archeologica, ed infine posizionata la cartellonistica descrittiva in diverse lingue: sardo, italiano, inglese, spagnolo e tedesco.

La realizzazione di questo progetto è stata realizzata nei giorni Domenica 29 Maggio 2016.

L'iniziativa è stata svolta in collaborazione con:

  • Comune di Muravera
  • Azienda Agricola Coile Scalas
  • Associazione Casa Lussu di Armungia
  • Associazione Terra è Libertà di Muravera
  • Terra Mea di Cagliari
  • Cooperativa 3D di Armungia
  • Soprintendenza per i beni archeologici per le provincie di Cagliari e Oristano

SCHEDA DEL SITO

Il quinto sito archeologico reso fruibile è stato il Nuraghe Gilorthi nel territorio di Arzana alle pendici del Monte Idolo

L'area di intervento era interamente coperta da fitta e spinosa vegetazione che ha reso molto arduo il lavoro de vegetazione che non permetteva di apprezzare la maestosità del monumento.

La manifestazione ha coinvolto circa 30 volontari che in due intense giornate di lavoro hanno creato un sentiero di accesso al sito e ripulito l'area archeologica. Al termine dei lavori il monumento risulta completamente accessibile rendendo visibili parti del sito sconosciute fino a quel momento dimostrando l'imponenza del manufatto. Al momento la cartellonistica è in fase di installazione.

La realizzazione di questo progetto è stata messa in opera nei giorni Sabato 11 Marzo 2017 e Sabato 22 Aprile 2017.

L'iniziativa è stata svolta in collaborazione con:

  • Comune di Arzana
  • Protezione Civile di Arzana
  • Soprintendenza per i beni archeologici per le provincie di Nuoro e Sassari
  • Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale
  • Ente Foreste della Sardegna

SCHEDA DEL SITO

Domenica, 28 Dicembre 2014 15:14

Scrivo, Giro e Scatto 2014 - Esito

La serata finale del 26 dicembre 2014 è stata una bellissima esperienza che ci ha coinvolto tutti e ci ha aiutato a crescere.

Purtroppo siamo consapevoli che gli esiti di ogni concorso fanno contenti alcuni e delusi altri ma ci piacerebbe che percepiste quanto per noi è importante ogni singola opera che avete prodotto, perchè dedicare del tempo ad un concorso particolare e di "nicchia" come questo è una sfida vinta già all'atto della partecipazione.

 

 

Con il patrocinio e il contributo di: 

Procincia-Ogliastra
Provincia dell'Ogliastra

 

CONCORSO A PREMI

"SCRIVO, GIRO E SCATTO"

 Logo-concorso-con-t-shirt

CONCORSO DI GRAFICA

"DISEGNA LA T-SHIRT AGUGLIASTRA.IT"

 

TEMA 2013

La donazione del sangue in Ogliastra

 

ESITO VOTAZIONI

 

Le opere hanno riscontrato grande gradimento da parte delle AVIS ogliastrine pertanto vi segnaliamo che anche altre sedi, oltre quella di Lanusei, hanno adottato le grafiche in concorso per la campagna di sensibilizzazione nei confronti della donazione del sangue che da anni portano avanti. Quindi tutti i partecipanti, non solo il vincitore, dovrebbero essere orgogliosi delle proprie opere e li ringraziamo per aver dato un nuovo spirito alle campagne per la donazione del sangue in Ogliastra.

Come hanno espresso tutti i giurati, la scelta della grafica vincitrice è stata molto difficile poichè bisognare cercare di far combaciare tante sensibilità ed elementi; principalmente il tema, la realizzazione grafica e la resa estetica sulla t-shirt.

Il sistema di voto prevedeva la scelta delle 3 opere ritenute più interessanti dal punto di vista dei singoli giurati secondo il seguente sistema:

  • 4 punti al progetto ritenuto migliore
  • 2 punti al secondo
  • 1 punto al terzo

 

La giuria è stata composta dai seguenti membri:

2 membri AVIS

  • Carmine Arzu - Presidente AVIS Ogliastra
  • Laura Lai - Presidentessa AVIS Lanusei

 

3 membri "tecnici"

  • Davide Vacca - Amministratore della società di grafica e stampa "La Serigraf"
  • Mauro Angiargiu - Artista, pittore, grafico, docente
  • Andrea Loi - Senior Designer per Alfa Romeo e docente Istituto Europe di Design

 

2 membri Agugliastra.it

  • Fabio Fanelli - Vice-presidente
  • Cristina Buttau - Segretaria

 

Tutto ciò premesso siamo lieti di annunciare che la Grafica vincitrice è la:

n. 01-1 inviata da Spanu Alessandro

qua è possibile scaricare una presentazione dell'autore 

 

Di seguito le preferenze dei giurati:

 

Disegna la t-shirt 2013-Esito Votazioni

 Logo-concorso-con-t-shirt

CONCORSO DI GRAFICA

"DISEGNA LA T-SHIRT AGUGLIASTRA.IT"

 

TEMA 2013

La donazione del sangue in Ogliastra

 

PREMIO IN DENARO: 300 €

 

SCADENZA: 22/06/2013

 

Con il patrocinio di

Associazione AVIS Ogliastra

LOGO-AVIS

 

Comune di Lanusei

Lanusei

L’Associazione di Promozione Sociale AGUGLIASTRA.IT – Il sito dell’Ogliastra indice un concorso per la progettazione grafica della propria t-shirt ufficiale 2013. Il concorso è rivolto a grafici e designer, professionisti e non professionisti e semplici appassionati.

Il vincitore riceverà un premio in denaro di 300 €, inoltre il suo profilo e il CV con foto sarà pubblicato nella nostra sezione del concorso per offrire la massima visibilità.

 

 

Files utili

 

SPIEGAZIONE DEL TEMA

Il titolo del tema 2013 “La donazione di sangue in Ogliastra” nasce dalla collaborazione tra l'Associazione Agugliastra.it e l’AVIS Lanusei, volta alla realizzazione di una campagna per la sensibilizzazione che ha come obbiettivo quello di far conoscere i problemi di una terra “assetata di sangue”. Infatti la Sardegna è la terra con la più alta incidenza di portatori sani di beta-talassemia del Mediterraneo, un’isola con circa 1.000 malati di talassemia che rispetto a 6.000 del resto d’Italia sembrano un infinità.

In questa lotta contro le malattie ematiche si inserisce l’AVIS, associazione di volontari che donano il sangue volontariamente, gratuitamente, anonimamente e responsabilmente. In Ogliastra L’AVIS ha compiuto più di 40 anni. La prima sezione AVIS fu fondata a Lanusei nel 1972 col nome di AVIS Ogliastra trattandosi dell’unica sede sul territorio, a pochi anni di distanza nascono le sedi AVIS di Bari Sardo, Tertenia, Tortolì e di Villagrande Strisaili.

La grande generosità degli Ogliastrini consente all’Ogliastra di essere la Provincia più virtuosa in Sardegna con un indice di donazione pari a 1,75 contro una media regionale di 1,45. Inoltre grazie a questo grande altruismo l'Ogliastra non solo riesce ad essere autonoma dal punto di vista del proprio fabbisogno ematico, ma addirittura riesce ad aiutare il soddisfacimento delle richieste ematiche delle provincie più popolose.

Il tema è piuttosto ampio e l'Associazione non intende inserire restrizioni particolari alla fantasia dei disegnatori pertanto la realizzazione della grafica viene lasciata alla piena libertà del disegnatore con gli unici limiti dell'impiego di 2 colori (come terzo colore si può impiegare quello della maglietta), e dell'inserimento dei loghi di Agugliastra.it e dell'AVIS.

La grafica vincitrice verrà stampata nella maglietta sociale 2013 di Agugliastra.it e inoltre sarà distribuita dall'AVIS Lanusei ai donatori di sangue.

Agugliastra.it come sempre incoraggia i disegnatori ad interpretare il tema con semplicità, ironia e simpatia.

 

 

Pagina 5 di 25