Recupero delle pinete litoranee ogliastrine

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

"Interventi per il recupero funzionale dei sistemi forestali litoranei dell’Ogliastra" si chiama così il progetto per l'Ogliastra del più vasto intervento regionale finanziato con 7,5 milioni di euro dal Programma Operativo Sardegna FESR 2007/2013 – Linea di Attività 4.1.1.B – DGR 35/09 del 30/08/2011, che vede impegnato l'Ente Foreste della Sardegna nel recupero delle pinete litoranee con funzioni di stabilizzazione dunale e retrodunale.

 

Gli interventi previsti nel Macroambito 5 - Ogliastra, sono 4:

Località

Note sull'intervento

Costo progetto

Superficie

Santa Maria Navarrese, Baunei

L’intervento è molto limitato in termini di estensione e può essere attuato previa autorizzazione come intervento a carattere straordinario in ambito urbano.

(Inizio lavori: 06/10/2014)

€ 497.486,77 8,7 Ha
Litorale di Lotzorai

Dal punto di vista tecnico le azioni di recupero sono urgenti e si sostanziano con interventi colturali a carico dei sistemi forestali, interventi di supporto alla ricostituzione del sistema dunale, azioni di regolamentazione della fruizione e di sensibilizzazione. La fattibilità della proposta progettuale è media in quanto le aree di intervento ricadono nel demanio marittimo. La chiusura della Progettazione e del procedimento è prevista entro la fine dell'estate. 

(Inizio lavori: 06/10/2014)

Torre di Barì, Bari Sardo

Dal punto di vista tecnico le azioni di recupero sono urgenti e si sostanziano con interventi colturali a carico dei sistemi forestali, interventi di supporto alla ricostituzione del sistema dunale, azioni di regolamentazione della fruizione e di sensibilizzazione. La fattibilità della proposta progettuale è media in quanto le aree di intervento ricadono nel demanio marittimo. La chiusura della progettazione e del procedimento è prevista entro la fine dell'estate. 

(Inizio lavori: 13/10/2014)

€ 145.409,76 6,0 Ha
Litorale di Cardedu

Dal punto di vista tecnico le azioni di recupero sono urgenti e si sostanziano con interventi colturali a carico dei sistemi forestali, interventi di supporto alla ricostituzione del sistema dunale, azioni di regolamentazione della fruizione e di sensibilizzazione. La fattibilità della proposta progettuale è media in quanto le aree di intervento ricadono nel demanio marittimo. La chiusura della progettazione e del procedimento è prevista entro la fine dell'estate. 

(Inizio lavori: 16/10/2014)

€ 49.903,64 1,8 Ha

 

Obiettivo principale del programma è il recupero ed il miglioramento della funzionalità dei soprassuoli a prevalenza di conifere localizzati in ambiente litoraneo, riconoscendo a questi sistemi forestali una chiara valenza protettiva e paesaggistico – culturale nonostante la loro origine artificiale.

Gli interventi nelle pinete di Baunei, Lotzorai, Bari Sardo e Cardedu sono iniziati ad Ottobre 2014 e proseguiranno fino al 2016.

In Ogliastra l'origine dei rimboschimenti litoranei è datata fine anni '50, quando l'impianto di conifere, principalmente Pino domestico (Pinus Pinea) ed il Pino d'aleppo (Pinus halepensis), venne impiegato come opera connessa con la bonifica sia per proteggere aree antropizzate e coltivazioni dall'invasione della sabbia e sia per costituire una efficace barriera frangivento per le coltivazioni contro l'aereosol marino.

Ulteriori dettagli del progetto posso essere consultati su questo link del sito della RAS

 

Letto 1943 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Maggio 2015 23:40

Cerca nel Sito