Nuraghe Perdu Isu - Gairo

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

DESCRIZIONE

nel territorio del comune di Gairo, adiacente allo strapiombo di Perdu Isu, è situato l’omonimo nuraghe. Perdu Isu è un precipizio dalle pareti a strapiombo che si affaccia sulla valle del rio Pardu. Il nuraghe è composto da una torre a pianta circolare con un altezza residua di un oltre un metro e da un villaggio. Alcune centinaia di metri prima di Perdu Isu, lungo il sentiero, sono visibili i resti di Scala Acutza, una sepoltura o forse un pozzo arroccato su uno spuntone roccioso. Sono stati effettuati numerosi ritrovamenti di resti umani a valle dello strapiombo e alcuni reperti cerimoniali fanno ritenere, che in tale luogo si effettuava il primordiale rito misterioso tra magia e religione denominato “su babaiecca”, dove i vecchi venivano spinti nel precipizio dai propri figli, perché erano reputati improduttivi, o semplicemente ingombranti per la società.

COME ARRIVARE

partendo dall’abitato di Gairo Sant’Elena procedere lungo la SS198 in direzione Seui. Percorsi otto chilometri si arriva nella frazione di Gairo Taquisara. Lasciare la SS198 e proseguire lungo la strada asfaltata sulla destra, in direzione Tonneri e Perda Liana. Due chilometri dal paese s’incontra una piazzola di sosta e si vede ben segnalato il sentiero per il nuraghe a sinistra della strada.

INGRESSO

libero.

Letto 13950 volte Ultima modifica il Martedì, 09 Febbraio 2016 14:18